Andrea Raponi
Due righe di codice

Due righe di codice

DataCovid chiude i battenti

DataCovid chiude i battenti

Andrea Raponi's photo
Andrea Raponi

Published on Aug 14, 2021

2 min read

Subscribe to my newsletter and never miss my upcoming articles

Iniziato un po' per scherzo, ma più che altro per raccogliere dati sensati e comprensibili sulla star degli ultimi due anni (il covid), datacovid ha all'attivo sul bot telegram, la bellezza di 3571 utenti. (Zucchinaberg, levate)

Un piccolo agglomerato di persone che ogni giorno verso il pomeriggio inoltrato, consulta questa fantomatica "applicazione" sviluppata dal sottoscritto, in un momento di estrema sfiducia verso il sistema comunicativo del nostro paese (strano).

Proprio come in "A star is born", dove ammetto di aver pianto pure le lacrime del battesimo, quando una stella muore, ne nasce una nuova.

Questo è quello che ho raccontato ai miei FANS.

La verità è che la parte monolitica del software è un mix di tecnologie e di esperimenti continui, che hanno trasformato datacovid dal Batman di Christan Bale, al Batman dalle zinnette calanti di Ben Haffleck (avete capito no?!?).

Per i mestieranti:

Java, Rust, Redis, Postgres, Postgis sotto al cofano , Javascript e Vue in finestra a guardare.

Ovviamente avrei potuto evitare: Rust, Redis, Vue, ma nello stesso tempo avrei potuto anche evitare di prendere a parolacce suor Maria in terza elementare, solo perchè io non volevo MAI giocare a calcio.

Non ho evitato entrambe le cose, ovviamente.

Culpa mea culpa, come fanno i cristiani in chiesa provocandosi non pochi lividi.

Ho deciso di dare una bella snellita a tutto il porcile creato, mettere a dieta batman, e tornare con una cosa decente e decisamente più snella.

Non abbandonate il bot telegram, perchè arriverà (prima o poi) proprio lì, la buona novella.

 
Share this